>    Programma

>    Cinema

>    Album

>    Premio Europa

>    Archivio

>    Rassegna stampa

>    TaoArte Messina

>    Info

>    Biglietterie

>    Contatti

>    HOME

English version

 

 

 

Notturno Pirandelliano


Lo spettacolo comprende due atti unici di Luigi Pirandello. Il primo, La carriola, è un monologo tratto rigorosamente da una delle novelle dello scrittore siciliano. Il protagonista è, apparentemente, un uomo normale e sereno, equilibrato e moderato. Ma la sera, dopo la giornata di lavoro, nell'intimità del suo studio vuoto ormai di presenze reali, ma pieno delle sue nascoste inquietudini, ecco liberarsi la "molla pazza" che è in lui e che da sfogo alla sua piccola, quasi innocua, quasi infantile perversione privata, conosciuta solo dalla sua piccola vittima…Il secondo è il famosissimo L'uomo dal fiore in bocca, ambientato nel caffè di una stazione di provincia dove, in una notte d'estate, un uomo fa partecipe del suo dramma un avventore rimasto lì dopo aver perduto l'ultimo treno della sera per il suo luogo di villeggiatura.
Ed inizia uno strano incontro dove quello dei due che sembra più attaccato alla vita in realtà non la vive, mentre l'altro, quello che se ne sente distaccato a causa del suo male incurabile, ne gode, centellinando ogni momento, ogni istante. Lasciandosi andare ad un "piacere" diremmo quasi voluttuoso. Il dramma c'è, ma è lontano, stemperato da quella forma strana e morbida di morte innescata in bocca, che ricorda un fiore carnoso."Notturno Pirandelliano" è soprattutto l'incontro sul palcoscenico di due grandi attori: F. Murray Abraham e Michele Placido, che, sempre pronto a nuove sfide, ha ancora una volta dimostrato coraggio culturale ed umiltà d'artista. A questo, s'aggiunge l'impegno del giovane produttore Angelo Tumminelli, che ha reso possibile l'incontro col Premio Oscar (in "Amadeus") F. Murray Abraham.